Marco Bonini in La Mite di Fedor Dostoevskij

DOVE
SALA SPETTACOLO

QUANDO
28/02/2019
21:15


BIGLIETTI
Intero: 20.00 €

+ prevendita 2,00 €

Scopri le modalità di prenotazione

RACCONTI D’ATTORE

Marco Bonini in La Mite di Fedor Dostoevskij
Adattamento e riduzione di Gianfranco Perriera
Commento musicale di Cinzia Pennesi

Uno dei capolavori del più grande genio della letteratura russa, autore di opere immortali – Delitto e castigo, Le notti bianche– raccontato attraverso la voce di Marco Bonini, tra gli attori più seguiti del momento nel panorama italiano. Considerato un racconto fantastico, La Mite è una delle più appassionate riflessioni sull’amore, sulla sua impossibile scelta tra bene e male. Marco Bonini da anni è presente sul piccolo e grande schermo con titoli di grande successo tra cui Noi e Giulia, Il Paradiso delle Signore, Tutti pazzi per amore, La dottoressa Giò.

La Mite, “[… ]una delle storie di disperazione più potenti nella letteratura universale” (Leoind Grossman). Un lungo monologo interiore pieno di contraddizioni, che non tarda a sconvolgere il lettore e a spiazzarlo sempre di più, man mano che l’io narrante prosegue nella propria ricostruzione dei fatti. Il protagonista è un marito appena rimasto vedovo, che sostiene di avere scritto il racconto nel giorno stesso del decesso della moglie, la quale si trova ancora distesa sul tavolo prima che venga portata via per le esequie. Il dolore e lo sgomento dell’uomo lasciano il passo a una serie di interrogativi, a un’incalzante disamina della situazione, al bisogno martellante di trovare un senso all’accaduto. La giovane, dopotutto, era una ragazza mite, che da quel matrimonio col proprietario di un banco dei pegni era riuscita a liberarsi dalle sevizie di due perfide zie.

TUTTI GLI EVENTI IN PROGRAMMA

Share This